Informazioni per Borile

Storia del marchio Borile

Borile è una casa motociclistica italiana nata nel 1988 in provincia di Padova per volontà di Umberto Borile. E’ specializzata soprattutto in motociclette di tipo cafè racer e vintage, ma le linee retrò sono coniugate con soluzioni tecnologiche innovative. Il primo modello presentato, la Piuma 500, è stata la prima enduro al mondo con telaio al cromo molibdeno. Altra caratteristica rivoluzionaria era un sistema di sospensioni ad aria, senza molle, regolabili dal manubrio. Grazie a queste due soluzioni, il peso della moto era contenuto in 101 kg.

Negli anni ’90 la Borile ha presentato le sue prime cafè racer e scrambler, sia con telaio al cromo molibdeno, sia con telaio in alluminio. Anche con questi modelli, ricchi di particolari lavorati a mano e ricavati dal pieno, Borile si distingue dalla concorrenza e si costruisce un’immagine di assoluta eccellenza produttiva, associate alla ricercatezza estetica delle moto.

Dal 2001 arriva sul mercato la B500 CR, e dal 2002 arriva sul mercato una nuova Supermotard, la 500 SM, contraddistinta da una seducente estetica tutta in alluminio non verniciato, e per nuove originali soluzioni nel settore delle sospensioni. La 651 Scrambler, basata su meccanica Suzuki, e presentata nel 2004, riscosse i complimenti dei vertici della casa giapponese. Più recentemente, ha visto la luce la B450 Scrambler, basata questa volta su meccanica Ducati, e la B 300 CR, versione più abbordabile della classica B500 CR.

Nel decennio in corso, in cui il fondatore Umberto Borile è stato affiancato da dei nuovi soci, e nello specifico la famiglia Bassi, la produzione si è spostata in provincia di Milano, mentre il reparto sviluppo è rimasto in provincia di Padova. Nel 2012 è nata la Multiuso, un’originale enduro, anche questa volta con la leggerezza come punto di forza, disponibile con motore 230 e 125. Nel 2014 è stata la volta della Bastard, un’altra Cafè Racer che si dimostra un nuovo capolavoro di estetica, anche questa di 450 di cilindrata.

La produzione attuale di Borile parte quindi dalla Multiuso, disponibile a partire da poco più di 3.700 € per la 125 e poco più di 4.400 € per la 230. La B 300 CR, è la più abbordabile delle Cafè Racer, con un “cartellino del prezzo” situato a poco più di 5.800 €. Molto più esclusivi gli altri tre modelli, la B 450, la Bastard e la B 500, comprese tra i 12.700 € ed i 17.500 €.