Informazioni per Jawa

Storia del marchio Jawa

La Jawa è una casa motociclistica fondata nell’allora Cecoslovacchia da Frantisek Janecek nel 1929, ed arrivata fino ad oggi, sopravvivendo agli anni del comunismo e alle tensioni dell’economia successive al crollo del blocco sovietico. Nel corso degli anni ’90 l’azienda uscì di scena, ma dal 1997, una nuova società, chiamata Jawa Moto ha rilanciato il marchio ed oggi produce una serie di modelli commercializzati in Gran Bretagna, Russia ed America Centrale, ma non ancora nell’Unione Europea.

Il primo modello, presentato nel 1929, fu una 500, chiamata 500 OHV, che ottenne un buon successo commerciale. I motori utilizzati inizialmente derivavano dalle moto Wanderer. Il marchio Jawa, sta infatti per JAnecek e WAnderer. Questo primo modello ottenne un buon successo, così come il successivo modello 175 del 1932. Nel 1938 la Jawa fu la prima casa a organizzare delle prove delle proprie moto in occasione dei saloni motociclistici. Prima della guerra le Jawa ottennero anche numerosi successi internazionali nelle gare.

La produzione riprese anche dopo la seconda guerra mondiale. Negli anni ’50 le Jawa 250 e 350 si dimostrarono un grande successo e furono esportate in 120 nazioni. Negli anni ’60 la produzione complessiva della Jawa raggiunse il primo milione di motociclette vendute e iniziò anche la produzione di moto da speedway, categoria in cui la casa ceca è tuttora impegnata. La gamma ha continuato ad espandersi anche con modelli cross ed enduro e nel corso degli anni ’70 fu raggiunto il traguardo dei 2 milioni di moto prodotte.

Fino agli anni ’60 l’azienda fu molto attiva sia nelle gare in pista sia nel motocross, e nello speedway, nel dirt track e nelle corse su ghiaccio è rimasta sempre competitiva. Nel 1990, quando l’azienda chiuse, il reparto corse divenne una società a parte. La Jawa 125 Dakar ha partecipato al Rally Dakar nel 2005, e oggi la squadra corse è impegnata nello speedway e nel sidecar cross.

Le Jawa attualmente in produzione sono basate su 2 gamme, una a motore 350, una a motore 660. La 350 Retro è una replica delle Jawa 350 degli anni ’70 e ’80, ed è disponibile anche in versione “Military”, che riecheggia le moto usate negli eserciti, a cominciare dal verde scuro della carrozzeria e da altri dettagli spartani. La 350 Style è a sua volta una replica della versione anni’80 semicarenata col cupolino anteriore. La gamma 660 si compone sia di una replica delle moto anni ’70, sia di una moderna Supermotard chiamata Sportard, anche in versione enduro turistica, chiamata Adenium.